Tempo di spot radiofonici

Tempo di spot radiofonici

Sono decine gli studi che dimostrano come il ritorno dell’investimento (ROI) delle campagne radio non sia secondo a nessuno: può arrivare fino a 10 volte l’investimento! È altresì ben noto che la radio aumenta l’efficacia delle campagne tv, digital, stampa e outdoor. L’origine di questa capacità deriva dalla caratteristica unica della radio: è un media “solo audio” in grado di stimolare quindi aree specifiche del cervello che aumentano il recall delle campagne visive…
Aumentano da anni gli ascoltatori 35-64enni con la più alta capacità di spesa, ma la radio non ha mai perso anche la sua vocazione di mezzo giovane: nel segmento 18-24 anni raggiunge il 76,25% degli italiani.
Fra i 15 e i 45 anni è il media più seguito: addirittura l’82,05%. Ma la radio è fortissima su tanti altri target specifici, anche quelli più pregiati commercialmente.
Il livello di scolarizzazione degli ascoltatori è superiore alla media nazionale. Il 66,97% ha una Laurea o un diploma di Media Superiore.
L’ ascolta la parte più dinamica della popolazione, che trascorre molto tempo anche online.
Da molto prima del digital e delle tv tematiche, con la radio è semplice scegliere il pubblico da ingaggiare: grazie a formati, programmi, orari, storia e localizzazione geografica delle stazioni, siano esse nazionali, regionali o locali, è possibile raggiungere solo i potenziali clienti di un certo brand senza dispersioni.
Chiedici informazioni per programmare una campagna radiofonica mirata


No Comments

Post A Comment